Accessibilità



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

"Amm.ne trasparente"

Amministrazione trasparente

Assegni-Contributi-Bonus

Assegni-Contributi-Bonus

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata

 Posta Elettronica Certificata Gratuita per i cittadini

Acquisto, riacquisto e riconoscimento della Cittadinanza italiana

 

 

Ufficio Stato Civile - Via XXIV Maggio, 22 -  89010 Scido (RC)
Tel0966/964048    Fax0966/
1906320 

Posta Elettronica Certificatademografici.scido@asmepec.it   Posta ordinaria scido.anagrafeaire@libero.it
Orario di servizio: Martedì - Giovedì - Venerdì 08:00 - 14:00 Lunedì e Mecoledì 08:00 - 14.00 e 15:00 - 18:00

 

Responsabile : Geom. Angelo Battista

____________________________________________________________________

 

 

ACQUISTO E RIACQUISTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA

 

 DESCRIZIONE
Si evidenziano qui di seguito i casi più frequenti di acquisto di cittadinanza italiana, mentre per la valutazione dei casi  meno frequenti, è l'ufficiale dello Stato Civile del comune di residenza che, a richiesta degli interessati o d'ufficio,  analizza il possesso dei  requisiti di  legge.

 

CASI FREQUENTI:
• Art.5 della legge n.91/1992 – acquisto di cittadinanza da parte di straniero coniuge di cittadino italiano; 
• Art.9 legge n.91/1992 – acquisto della cittadinanza italiana allo straniero residente sul territorio italiano;
Le istanze per i procedimenti di cui sopra sono rivolte al Prefetto di Reggio Calabria . Lo stesso ufficio prefettizio curerà la fase istruttoria del procedimento attraverso le richieste della documentazione inerente,  direttamente alla parte interessata o d'ufficio alle altre pubbliche amministrazioni per quanto di competenza.
L'istanza e la documentazione acquisita verrà inoltrata  direttamente al Ministero dell'Interno per i successivi adempimenti. 
Al termine del procedimento, i cui  termini sono variabili, verrà notificata alla parte interessata il decreto di concessione .L 'interessato ha, poi, sei mesi di tempo per prestare giuramento di fedeltà alla Costituzione italiana,  davanti allo stesso ufficiale di Stato Civile. Sarà cittadino dal giorno successivo del predetto giuramento.
• Art.13 lett.C) e D) legge n.91/1992 – riacquisto cittadinanza italiana: 
        c) chi ha perduto la cittadinanza la riacquista se dichiara di volerla riacquistare ed ha stabilito o stabilisce entro 1 anno dalla dichiarazione la residenza in Italia; tale dichiarazione potrà essere resa innanzi al Console italiano all'estero ( se il cittadino è ancora all'estero) o presso l'ufficio di Stato Civile del comune di residenza;
         d) dopo un anno dalla data in cui ha stabilito la residenza sul territorio  italiano, salvo espressa rinuncia. In tale fattispecie sarà l'ufficiale di Stato Civile a procedere d'ufficio.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI
• Legge n.91/1992
• DPR n.572/1993
• Legge 94/2009

____________________________________________________________________


RICONOSCIMENTO DELLA CITTADINANZA ITALIANA

 

DESCRIZIONE
Il cittadino straniero con origini italiane, residente in Italia, può ottenere il riconoscimento dello status civitatis italiano ai sensi delle leggi n. 555/1912 e 91/1992, secondo le prescrizioni stabilite nella circolare del Ministero dell'Interno in data 8.4.1991 n.K28.1.

N.B. le norme di cui sopra si applicano agli stranieri dei paesi di antica emigrazione, quali a titolo esemplificativo: Brasile, Stati Uniti, Canada, Australia, Venezuela, Uruguay.

 

ITER DELLA PRATICA

L'istanza di riconoscimento della cittadinanza italiana,  dovrà essere indirizzata al Sindaco del Comune italiano di residenza corredata della documentazione di cui sotto.

 

REQUISITI

Iscrizione nell'Anagrafe della popolazione residente: può essere ottenuta su esibizione del passaporto e permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura ai sensi dell'art. 11 del DPR 394/1999 (per l'intera durata del procedimento di riconoscimento della cittadinanza). Per il rilascio di questo documento, l'interessato dovrà recarsi inizialmente presso l'Ufficio di Stato Civile per l'analisi della documentazione posseduta in base alla quale lo stesso ufficio rilascerà attestazione di possesso delle caratteristiche ulteriori. Il permesso di soggiorno con la validità temporale necessaria, verrà rilasciato dalla Questura sulla base di questa attestazione.

Possesso della documentazione (atti di Stato Civile) che l'interessato dovrà aver procurato nel paese straniero di emigrazione provvisti delle necessarie traduzioni e legalizzazioni a cura dell'Autorità diplomatico/consolare italiana all'estero.
In particolare si sottolinea l'importanza che detta documentazione comprenda tutti gli atti di Stato Civile, senza interruzioni, a partire dall'avo italiano, fino al discendente rivendicante la cittadinanza, nonchè il certificato rilasciato dalle competenti autorità dello Stato Estero, tradotto e legalizzato come sopra, attestante che l'avo italiano emigrato a suo tempo per l'estero, non abbia acquistato la cittadinanza straniera anteriormente alla nascita dei suoi discendenti; nonchè il certificato rilasciato dall'Autorità Consolare italiana all'estero, attestante che nessun ascendente in linea retta nè la persona rivendicante il possesso della cittadinanza italiana vi abbiano mai rinunciato ai termini dell'art. 7 della legge 555/1912.

 

TEMPI
Valutazione dei documenti, per attestazioni/dichiarazioni ufficiali da parte dei consolati italiani all'estero, trascrizione atti di stato civile e relative annotazioni per un periodo variabile fino a 90 giorni.

 

RIFERIMENTI NORMATIVE

Legge 555/1912
Legge 91/1992
Circolare M.I. n. K28.1 dell' 8.4.1991

 

 

 

Comune di Scido

Partita IVA 00556080802 - C.F.82000950806

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.613 secondi
Powered by Asmenet Calabria